CRISI DI VITA

Impensabile non attraversare momenti in cui si ha la sensazione di smarrire la strada, di trovarsi davanti a bivi imprevisti, di dover tirare fuori risorse che non si possiedono, di sentirsi in balìa di situazioni più grandi di noi, ecc..

“La crisi è necessaria, ma il lavoro per superarla è incerto”

diceva Paul Claude Racamier, importante maestro della psicanalisi.

La maggior parte delle volte si riesce ad uscire dall’impasse naturalmente, con le proprie risorse presenti; altre volte no. A questo punto l’investimento in una relazione di aiuto psicologico, ha lo scopo di crearsi uno spazio di riflessione, di crescita e di costruzione di nuove risorse personali.

Non si tratta per forza di percorsi lunghi, a volte si tratta di consulenze brevi, mirate all’elaborazione delle emozioni connesse alla crisi e alla riattivazione del pensiero autonomo.

Ciò che risulta cruciale è comprendere con la persona lo scenario personale e la genesi del momento di impasse per poter costruire assieme un percorso adeguato, sia per lunghezza, che frequenza, che contenuti e tecniche.