ALIMENTAZIONE E BENESSERE

 

 

Il cibo è cibo, fondamento della vita, ma l’atto alimentare è più di ciò che mangiamo.

Andare a conoscere “al microscopio” come mangiamo e cosa sentiamo mentre lo facciamo è un’esperienza attiva che aumenta la consapevolezza e le nostre risorse di gestione.

Nella mia attività ritengo fondamentale rimandare alle persone la loro libertà di decidere, di creare una relazione col cibo senza schiavitù e dipendenza.

Quest’area di lavoro nasce dalla mia personale passione per la cucina, i gusti e la ricerca di materie prime di valore nutrizionale e della loro storia. Nasce dalla mia consapevolezza che chiedere a qualcuno se ha mangiato è uno dei modi più profondi di dimostrare amore e interesse.

In particolare propongo interventi con le persone di

DI SOSTEGNO ALLA DIETA (fornita da nutrizionisti)

mirati a trovare una migliore gestione emotiva e nel quotidiano di questo compito della vita con durata temporale limitata. Lo scopo è quello di massimizzare i risultati del percorso nutrizionale, alleggerire il peso percepito, lavorare sui nodi critici e sostenere le risorse della persona verso il cambiamento.

INDIVIDUALI E DI GRUPPO BASATI SULLA MINDFULNESS

quindi legati alla regolazione emotiva di tutte le situazioni di fame nervosa e impulsiva, alla ricerca di maggiore consapevolezza, nuove strategie e nuove regolazioni emotive.

Sono interventi dinamici ed innovativi che vanno dall’incontro singolo, estremamente focalizzato a percorsi di qualche mese con cadenze più o meno dilatate nel tempo, da valutare secondo la situazione del paziente.